Pesa 190 kg e, frustrata, perde metà del suo peso. Ma il suo corpo diventa ‘mostruoso’

Si chiama Joanna Pearson, ha 37 anni, fa l’avvocato e vive a Temple, in Arizona. La donna ha sempre avuto problemi con il suo corpo. Prima era sovrappeso, poi ha perso 90 chili solo che il suo corpo, completamente svuotato dal grasso in eccesso, è diventato come il “corpo di Frankenstein”, così lo chiama Joanna che ora sogna di potersi sottoporre all’intervento per la rimozione della pelle in eccesso. Il suo lavoro, però, non le dà la possibilità di guadagnare tanti soldi così Joanna ha creato una pagina GoFundMe per raccogliere fondi che le permettano di realizzare il suo sogno.

“Sogno un giorno di non avere più problemi con il mio corpo – ha detto al Daily Mail – il mio corpo per me è sempre stato motivo di vergogna. Sogno di farci pace, un giorno”. Joanna, prima di dimagrire, pesava 190 chili. E più si guardava allo specchio, più non si piaceva, più mangiava per dimenticare. Pensate che consumava 3 pasti da fast food al giorno e beveva litri di soda. Follia. 

Un giorno, però, dopo un momento di enorme imbarazzo su un aereo, la donna decide che è arrivato il momento di dimagrire. Nel giro di 3 anni perde la metà del suo corpo ed è molto soddisfatta dei risultati raggiunti. Se non fosse che la sua pelle è tutta cadente e la fa sentire a disagio. Si sente come Frankenstein. “Fisicamente mi sento come un’atleta perché ho controllo del corpo e sento che è completamente diverso da prima. Vado in palestra, mangio sano, cerco di acquistare fiducia”.

“Ma ogni volta che mi guardo allo specchio, ho dei mancamenti: la mia pelle in eccesso mi fa sentire orrenda. Sono smarrita. Il mio corpo femminile è nascosto sotto la pelle in eccesso e vorrei che questo corpo venisse a galla”. Le zone dove si concentra la maggiore quantità di pelle in eccesso di Joanna sono le braccia, le gambe, la pancia. La donna vorrebbe andare dal chirurgo per rimuovere quella pelle ma non può permettersi il costo dell’intervento. Per questo ha deciso di creare la pagina GoFundMe. Continua a leggere dopo la foto

Joanna è convinta che l’intervento sul suo corpo la aiuterà a vivere meglio anche nella sua testa. È certa che in questo modo riuscirà finalmente a essere felice. L’avvocato ha un padre malato di diabete e problemi ai reni e molti soldi che guadagna mensilmente servono per pagare le cure di suo padre. “Mi sento scoraggiata e vorrei tornare a sorridere – ha concluso – spero nel buon cuore di chi vorrà aiutarmi”.

Author: Emanuela Buzzetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *