Pornhub, il dato è inequivocabile. E riguarda anche l’Italia

Quello secondo il quale le donne non guardano porno è ormai un vecchio pregiudizio. Non solo lo fanno, ma il numero di utenti di sesso femminile è in costante aumento. Ad affermarlo è Pornhub, il portale pornografico più grande al mondo, che ogni anno pubblica i dati relativi al suo pubblico e alle tendenze nelle ricerche globali. Nel rapporto sul 2018 appare chiaro che la fetta femminile di pubblico non ha fatto altro che aumentare nel corso degli ultimi anni nei singoli paesi e a libello mondiale, scardinando l’idea che il porno sia un affare solo per uomini. Al contrario, la produzione di contenuti pornografici pensati per le donne è in costante aumento.

Ad oggi l’utenza femminile di Pornhub rappresenta il 29 percento del totale: un dato di certo molto inferiore a quello maschile, ma che se raffrontato con gli anni precedenti segnala un evidente trend in crescita. Nel 2014, infatti, la percentuale di donne presenti su Pornhub era pari al 23 percento. La percentuale diventa poi più alta nei paesi in cui l’impatto femminile è chiaramente più ampio: Filippine, Brasile e Sud Africa, per esempio, guidano la classifica con rispettivamente il 38, il 35 e il 35 percento di presenza femminile. Un dato che viene ulteriormente amplificato in occasione di festività come quella di oggi 8 marzo dedicata proprio alle donne, quando su Pornhub si registra un’impennata di ricerche relative ai piaceri femminili.

D’altronde le piattaforme porngrafiche hanno iniziato ormai da tempo ad offrire contenuti pensati appositamente per un pubblico femminile. Un processo che non riguarda solamente Pornhub ma tutto il suo network, di cui anche YouPorn fa parte. Ed è proprio quest’ultimo portale ad essere stato ufficiosamente trasformato nel corso degli ultimi anni per essere maggiormente “female friendly”. Già, perché ciò che in molti non sanno è che negli ultimi anni Pornhub è diventato il punto di riferimento per il porno “standard”, mentre a YouPorn è stato dato un altro ruolo: quello di offrire contenuti pensati per le donne e, più in generale, per le coppie.

Donne e porno in Italia

L’aumento del pubblico femminile sul sito porno ha riguardato ovviamente anche l’Italia, dove attualmente la suddivisione tra donne e uomini è rispettivamente del 29 e 71 percento. Siamo davanti a paesi come Francia e Stati Uniti e dietro a nazioni come Argentina e Spagna. L’aumento del pubblico femminile in Italia, però, è stato notevole: più 6 percento nel corso dell’ultimo anno. Le preferenze nelle ricerche, invece, tradiscono la natura “mammona” degli italiani: sia per gli uomini che per le donne i termini preferiti sono “Italian”, “Mature” e “Milf”, seguiti, nel caso del pubblico femminile, da “Lesbian”. E se da un lato le donne del sud sono più tradizionali con le ricerche, quelle del nord si lasciano andare a categorie più esotiche, come  “bondage” e “gangbang”.

Author: Emanuela Buzzetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *