Il padrone è ricoverato in ospedale da mesi – allora gli infermieri decidono di infrangere le regole

Diciotto anni fa, è successa una tragedia nella vita di Rodolfo Castillo. Purtroppo, è rimasto paralizzato in seguito a un grave incidente in moto.

Sei anni fa, nella sua vita è apparso “Lobo”, un cane guida. Da quel momento le cose sono cambiate per Rodolfo e i due sono diventati inseparabili. Lobo aiuta Rodolfo in tutto: ad accendere e a spegnere le luci, ad aprire gli armadi e le credenze, a rimboccare le coperte.

Un giorno Rodolfo è dovuto andare in ospedale, era la prima volta che si separava dal suo migliore amico. Alla fine Rodolfo è rimasto in ospedale per due mesi. Lobo e Rodolfo si annoiavano terribilmente l’uno senza l’altro.

“I miei amici e tutte le persone che si sono occupate di lui durante il ricovero mi hanno detto che il cane era piuttosto apatico.”

Di solito i cani non possono entrare in ospedale. Alcune persone sono allergiche e c’è il rischio di contrarre infezioni.

Tuttavia, l’ospedale ha deciso di fare un’eccezione e di infrangere le regole.

“Il  mio cuore ha iniziato a battere forte quando l’ho visto. È stata come una terapia, ha ricaricato le mie batterie”  ha detto Rodolfo.

Guardate la loro reunion commovente nel video qui sotto. Dirsi addio è stato difficile. Lobo non voleva lasciare il suo padrone. Per fortuna, Rodolfo è stato dimesso, ora i due sono di nuovo inseparabili!

Author: Emanuela Buzzetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *