Maradona attacca le figlie, 4 giorni di sonno indotto: “Stavo per morire”

Diego Armando Maradona è stato ricoverato in una clinica di Buenos Aires per curare l’insonnia. Un problema di salute che lo affligge da tempo e che non è riuscito a debellare con i farmaci sperimentati finora. Motivo per cui, l’ex giocatore del Napoli, è stato sottoposto a una nuova terapia: un sonno indotto dai farmaci per 4 giorni e 4 notti.

C’è stato un momento preciso in cui avrebbe perso il sonno, secondo quanto riportato da Il Mattino. “L’ultima volta che ho visto le ragazze è stato quando mi hanno chiesto dollari – ha confidato all’amico e avvocato Matias Morla -.

Da tempo non riesco a dormire, non dico che le mie figlie stanno svuotando una banca ma vogliono alterare la realtà, la mia vita.

Io ero sul punto di morire e loro acquistavano appartamenti a Miami”, ha confessato l’argentino ricordando quando, a Punta del Este, finì in coma.

Il campione argentino, negli ultimi tempi, ha dovuto affrontare diversi problemi di salute. In estate, era stato colto da un malore durante la partita dei Mondiali tra Argentina e Nigeria.

Nulla di grave, come specificato da lui stesso in diretta tv. Poi l’artrosi e il deterioramento della cartilagine (la sua andatura zoppicante non è una novità) fino all’emorragia gastrica che lo aveva costretto al ricovero, lo scorso gennaio.

Author: Emanuela Buzzetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *